Connect
To Top

I più interessanti stilisti giapponesi del momento

Il Giappone non è famoso solo per i manga. Ecco 8 nomi di interessanti designer giapponesi che fanno impazzire oggi il mondo della moda con le loro fantastiche creazioni.

moda-giapponese-2016-2017-uomo-donna

Non solo kimono. Il Giappone è un paese estremamente all’avanguardia in fatto di moda, e sono molto gli stilisti che hanno fatto i primi passi nella loro terra natale per poi diventare designer famosi in tutto il mondo. Ancora oggi l’originalità dei creativi giapponesi è tenuta in altissima considerazione nel mondo della moda e sono molti i nomi di nipponici celebri che hanno firmato anche le collezioni del 2016. Vediamo ora una lista delle firme più interessanti del momento. Abbiamo scelto gli 8 stilisti giapponesi che riteniamo più interessanti.

Yohji Yamamoto

yamamoto-sfilata-primavera-estate-2017

Nato nel 1943, Yamamoto ha una carriera davvero lunghissima che ha fatto furore anche alle sfilate parigine 2016. I suoi abiti sconfinano il mondo della moda per approdare in quello dell’arte d’avanguardia. Le sue creazioni vengono definite “post-atomiche” per l’originalità assoluta con cui tratta i tessuti e con cui realizza i suoi modelli, fatti di straordinarie geometrie e accostamenti.

Junya Watanabe

All’oggi, Watanabe è conosciuto prevalentemente per le sue collaborazioni con Levi’s e Converse. Sono queste partnership che l’hanno reso particolarmente famoso, ma Watanabe ha percorso diverse tappe importanti, come quelle di designer della casa di moda Comme des Garçons, in cui peraltro ha avuto occasione di lanciare anche una linea a suo nome che l’ha iniziato ad una favolosa carriera.

Nicola Formichetti

Nicola Formichetti

Il giovane creativo italo-giapponese lavora dal 2013 per Diesel, ma è famoso principalmente per aver curato per diversi hanno lo style di Lady Gaga. E’ anche direttore artistico di Vogue Homme Japan, e Uniqlo. Il suo stile si distingue per un intreccio tra tradizione italiana, inglese e giapponese, con largo uso di materiali come latex e spalline a punta.

Yoshio Kubo

yoshio_kubo-stilista-giapponese

La linea che porta il suo nome nasce nel 2004, in Giappone. Prima, questo stilista nato a Tokyo ha lavorato per quattro anni come assistente per Robert Danes, a New York. Proprio negli Stati Uniti ha compiuto i suoi studi, laureandosi alla Philadelphia University’s school of Textile & Science. Le sue sfilate sono un tripudio di colori e acconciature bizzarre.

Tae Ashida

tae-ashida

Molto amata nel circuito dell’alta moda, questa stilista è figlia del famoso Jun Ashida, designer a sua volta. Ashida riserva una particolare attenzione alle donne, creando per loro capi eleganti e comodi, all’insegna però della ricercatezza sia sul versante dei materiali che su quello dei modelli.

Yu Amatsu

Yu Amatsu

Il marchio famoso creato da questo designer è A Degree Fahrenheit, fondato nel 2010. Prima di questo lancio, Amatsu ha lavorato per Marc Jacobs e Jen Kao. I suoi abiti hanno un sapore squisitamente minimal e raffinato, molto attento alla cura di ogni minuscolo dettaglio.

Limi Feu

Figlia del sopracitato Yohji Yamamoto, Limi Feu ha dato prova di avere carattere e vero talento. Seppur risentendo dell’influenza del padre – entrambi infatti esplorano le asimmetrie e le geometrie stravaganti – si è guadagnata il suo posto indagando le potenzialità dello street-style e del punk. Ama vestire le donne accontentando i gusti di tutte.

E per uno sguardo al passato, leggi anche: Chi è Kenzō Takada, lo stilista fondatore della maison Kenzo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in CULTURA