Connect
To Top

Valentino, abiti Alta moda estate 2016. Foto

Collezione Alta moda Valentino primavera estate 2016, tra seta oro e velluto. Foto e video abiti e accessori.

Scrivere ad ogni sfilata che “Valentino conquista Parigi” non è corretto sia perché durante le sfilate di Alta Moda  abbiamo visto altri nomi come Chanel, Armani, Ralph & Russo o Elie Saab  che hanno portato in passerella abiti da sogno sia perché a parte qualche testata italiana nessuno delle testate straniere lo ha scritto.

E’ più corretto dire che da Valentino ci si aspetta sempre una collezione super,  e così è stato anche questa volta, ma non dimentichiamo l’abilità  della sartoria di Piazza Mignanelli dove questi abiti vengono cuciti a mano.

La collezione Valentino tra colori e accessori

Ricca sontuosa a tratti apparentemente semplici ma abiti realizzati con un precisione assoluta che hanno richiesto ore e ore di lavoro, ecco perché più che parlare dei due designer Chiuri e Piccioli ci soffermiamo chi c’è dietro, i designer non cuciono… e qui invece come le altre volte c’è la dimostrazione della qualità artigianale di Valentino, ma in fondo se hai una brava sarta un vestito cucito a mano resta sempre l’abito migliore che puoi comprare e indossare.

I colori della collezione Alta Moda estate di Valentino vanno dal tortora al rosso, al verde al giallo al nero, bordeaux, ma gli abiti migliori di tutta la collezione sono bianchi, vediamo di descriverli anche se un abito non si racconta si guarda.

Ad iniziare dall’abito sotto al ginocchio realizzato come una cappa in raso per passare agli abiti lunghi i seta bianca e ricami oro, per passare allo spettacolare abito tutto plissettato con maniche lunghe decorate con bottoni dorati perfetto per le spose, e poi abiti semplici dove è il tessuto che risalta, o vestiti bianco panna dalla linea semplice, Valentino qui ha dato il meglio di questa collezione estate, dove emerge tutta la magia degli abiti  d’Alta Moda, ma soprattutto la capacità di fare i vestiti.

Roma una volta culla dell’Alta Moda  grazie alle Sorelle Fontana, oggi ha perso anche la sua settimana di sfilate grazie all’incapacità della sua amministrazione di tutelare un patrimonio artigianale e culturale  , ma una cosa non ha perso la  capitale d’Italia, la sartoria di Valentino che continuerà a dare una dimostrazione  a tutto il mondo di come e cosa significa creare abiti che resteranno nella storia .

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *