Connect
To Top

Alexandre Vauthier primavera estate 2018 Couture, il must degli anni ’80 oggi

Alexandre Vauthier, eleganza anni 80, occhiali di Alain Mikli e una bella collezione di sartoria parigina. Tutte le foto della sfilata Couture primavera estate 2018.

Una collezione quella di Alexandre Vauthier primavera/estate 2018 Couture che si potrebbe definire aristo-punk e new-romantic, con una forte ispirazione anni ’80, decennio da cui riprende moltissimo. Spalle importanti, a sbuffo, bombate con spalline o perfino altissime a scultura, ruches su ruches e fiocchi enormi di tulle, giacche oversize, stivali morbidi a pirata, bagliori metallici, tartan dorato, pelle ed altri dettagli importanti in stile rockettaro un po’ dark sono la cifra della collezione. Tra i colori domina il nero, ma troviamo anche molto rosso, l’indaco, il bianco, l’argento e l’oro.

 Alexandre Vauthier Alta Moda primavera estate, ruches e  volumi

Le ruches, le riprese e i grandi volumi la fanno da padrone in queste nuove creazioni. Ad esempio, nella camicia bianca oversize portata sui pantaloni luccicanti con fusciacca in vita e orecchini gioiello extralarge. Ma anche nell’enorme soprabito verde scuro allacciato, sopra il tubino minimal nero tagliato sopra il petto, e nel giubbotto in taffetà nero con cappuccio che si apre come una corolla attorno al viso. A volte i capi over si accompagnano a fiocchi, cappelli a punta stondata e mix di bianco e nero che danno un po’ un’aria da Pierrot.

I pantaloni creati per la collezione couture primavera/estate 2018 di Alexandre Vauthier  sono spesso ampi, con pinces o comunque ripresi, a corsaro. Li troviamo in tartan dorato, amplissimi, infilati dentro gli stivali e abbinati a un giubbotto in pelle con un tripudio di applicazioni, tra spille, catene, pendenti con pietre, che riempiono letteralmente anche il colletto della camicia bianca.

Fantasia zebrata con trasparenze invece per un altro paio di pantaloni più aderenti, da mettere dentro stivaletti morbidi al polpaccio e con un pullover dai riflessi glitter argentati. Davvero piratesco il look con pantalone corto sopra il ginocchio in pelle indaco, portato con stivali morbidi con rovescia, giacchino in velluto nero con passamaneria oro, cintura con pietre ed enorme fusciacca rossa a pois bianchi in vita, annodata su un lato.

Gli abiti estivi di  Alexandre Vauthier  sono mini sexy e tipicamente anni ’80. Il più audace è un vestito corto rosso scuro con ampio scollo a V, cintura con fibbia brillante, maniche a sbuffo alla spalla e strette a guanto al braccio. A completarlo, degli stivali morbidi a coscia e un berretto nello stesso pellame.

Molto diverso, più romantico, quello nero in tulle vaporoso senza spalline, abbinato a stivali a coscia e guanti lunghi, entrambi di raso nero. Tulle sullo scollo, ma per il resto pelle nera a fasce incrociate sino quasi all’inguine per un altro modello, combinato con stivali morbidi in suede a metà polpaccio.

Sembra preso direttamente da un guardaroba anni ’80 il miniabito in jersey color indaco glitterato, con spalle pronunciate, corpetto incrociato morbido e gonna stretta. Ai piedi cuissardes in camoscio nero. Carinissimo, infine, il vestitino in taffetà rosso a pois bianchi, con maniche a sbuffo e collo in piedi abbellito da spilla gioiello, da accompagnare a deliziosi stivali in pizzo.

Alexandre Vauthier  tute e abiti lunghi stile anni ’80

Bellissimi anche gli abiti lunghi  di Alexandre Vauthier, stilista francese dal grande estro. Molto sexy nella sua semplicità quello nero glitter con spalline, scollo a goccia quasi sino all’ombelico, riprese in vita e spacco anteriore. Simile il modello in jersey glietterato rosso, ma a dolcevita.

Meritano una menzione le bellissime e scenografiche tute stile Eighties, che qui tornano in versione rivista ed aggiornata. Stupenda quella nera dalle spalle alte a punta, con scollo a V profondo e pantalone molto morbido.

Vi si abbinano stivali al ginocchio in pelle, avvolti in un laccio nero e con punta glitter argento. Altrettanto bello il modello in taffetà indaco più elegante, tagliato sopra il petto, con corsetto molto elaborato, fasce di tessuto chiuse da due fibbie luccicanti in vita, pantalone a sbuffo fino al ginocchio che prosegue in nastri annodati sino al piede. Vi si abbinano dei sandali nel medesimo tessuto.

Gli occhiali Alain Mikli 2018 per Vauthier

Gli Alain Mikli occhiali comparsi in passerella nascono da una collaborazione con il celebre designer di occhiali e lo stilista francese. Dalla linea sfilata rettangolare, sono contraddistinti da montature a motivi molto chic e lenti fumé. A far da testimonial nella campagna pubblicitaria di Alain Mikli occhiali 2018 c’è nientemeno che la famosa top model Kate Moss.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *