Connect
To Top

Armani: “Basta con le pellicce dalla prossima collezione inverno”

Niente più pellicce animali nelle collezioni moda di Giorgio Armani ad iniziare dalla prossima sfilata donna inverno 2016-2017.

Armani Prive sfilata estate

Dopo Hugo Boss, Calvin Klein Tommy Hilfiger e Ralph Lauren, oltre ai marchi low cost come Zara anche Giorgio Armani abbandona le pellicce animali. Un capo di lusso non necessariamente deve comportare crudeltà sugli animali e questo Armani lo ha capito, ma in Italia tra i grandi nomi è l’unico.

La notizia lanciata a tutti gli organi di stampa internazionale è stata accolta con favore da tutte le associazioni animaliste, oltre ad un pubblico che è sempre più lontano da quegli stilisti moda che sfoggiano  senza  problemi cappotti e colli  di pellicce  e dettagli negli accessori come ad esempio borse e scarpe. Designer secondo quanto riportato dalla Humane Society International “destinati a diventare sempre più di nicchia e meno cercati”.

Secondo quanto dichiarato da Giorgio Armani invece “Oggi le nuove tecnologie mettono le aziende moda nella condizione di evitare crudeltà inutili nei confronti dei poveri animali”. Parole sante direbbe qualcuno, eppure il fenomeno della pelliccia sintetica è iniziato da qualche anno, un valido esempio per tutti è la stilista Stella McCartney  che produce una linea moda  dove le pelli non sono animali e che  per lo scorso inverno ha proposto dei meravigliosi cappotti tutti Fur Free.

La decisione dello stilista italiano riguarda tutte le linee delle collezioni, da Emporio a Giorgio Armani, c’è solo da augurarsi ora che qualcuno dei designer italiani segua il buon esempio, lo vedremo nei prossimi mesi.

VEDI ANCHE: LE MIGLIORI MARCHE SLOW FASHION

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.