Connect
To Top

Moda uomo 2017, la maglia sotto la giacca. Ecco gli abbinamenti per l’inverno

La maglia sotto la giacca è un’ottima alternativa ai soliti abbinamenti. Vediamo come indossare al meglio questa combinazione nell’inverno 2017.

Non solo camicia: vediamo come indossare la maglia, o la polo invernale, ma anche il maglione, da portare sotto la giacca, con o senza cravatta. L’abbinamento giacca e maglia sotto è la nuova tendenza moda maschile inverno 2017. Un modo per vestire con stile nelle fredde giornate invernali senza rinunciare all’abito classico o spezzato. Dai migliori stilisti di moda ai cataloghi di marche come Hugo Boss, Zara uomo e Mango eccovi i migliori abbinamenti tra giacca e maglia.

VEDI ANCHE: I MIGLIORI MAGLIONI UOMO INVERNO 2016-2017 

Cosa mettere sotto la giacca in inverno: gli abbinamenti

Gli uomini hanno sempre portato un gilet di maglia o maglione  con scollo a V sotto la giacca in inverno, ma mai come quest’anno la moda maschile si è concentrata su uno stile pratico e bello come l’abito da portare con maglia o maglione a collo alto, ed eccoci a illustrarvi il meglio tra moda americana francese e naturalmente italiana.

Uno che l’abito a strati lo ama particolarmente è lo stilista Cucinelli, lui riesce ad accontentare uomini di tutte le età grazie all’ottima manifattura dell’azienda nota in tutto il mondo e per l’inverno propone giacche blu doppiopetto maglione di cashemere grigio e camicia bianca senza cravatta, ci abbina anche la pochette alla giacca, un dettaglio di stile non deve mancare mai.

Per Giorgio Armani giacche e maglie non sono una novità lui le ha sempre fatte, ma nella collezione invernale troviamo il gessato marrone con sotto un maglione marrone, dettaglio di stile: il cappello. Elegante e raffinato è l’abito in beige sempre in tessuto a quadri con giacca a doppiopetto di Ralph Lauren da indossare con una maglia beige girocollo, tono su tono.

I giovani si sa seguono la moda e saranno felici di indossare la camicia con collo alla coreana maglione e giacca e pantaloni stretti visti da Diesel, per i più nostalgici invece c’è il sempiterno Calvin Klein che in attesa della prima collezione firmata Raf Simons propone abiti neri maglietta e  il logo della casa di moda, che appare sulla cintura dei pantaloni, come i boxer di una volta per farla breve.

Lo stile facile invece arriva da Boglioli dove troviamo una varietà di giacche e maglie o maglioni che spaziano da abiti spezzati con giacca a quadri e pantaloni marroni fino a grigio su grigio per arrivare a giacca grigia e maglia marrone. Stessa cosa vale per gli abiti proposti da Pal Zileri , tessuti pesanti e maglia dello stesso colore.

Abbinamenti tra colore ed eleganza li vediamo invece nelle collezioni uomo di Parigi dove troviamo sia lo stile classico vedi Cerruti 1881 con il suo abito a quadri e dolcevita in tortora, lo stile rilassato di Lanvin uomo abito grigio e polo bordeaux, o abito verde scuro polo e dolcevita, il perfetto esempio di come ci si veste strato su strato.

Più classico ma allo stesso tempo giovane e moderno è l’uomo di Hermes l’abito e nero e sotto una maglia nera stile tuta, facile invece gli abbinamenti scelti da Officine Generale dove il blu tra abito e maglia viene spezzato solo da una maglietta bianca sotto a vista.

Per l’uomo più estroso che ama mescolare colori diversi abbiamo Paul Smith che riesce a conciliare un Principe di Galles ad una maglia nei toni dell’arancio, ma lo fa anche con una giacca in verde dal perfetto taglio sartoriale inglese.

E infine, da non trascurare lo stile americano di Michael Kors  che veste l’uomo grigio e nero, Z Zegna  sceglie abiti pesanti colorati con maglioni pesanti, raffinato invece è l’uomo moderno di Hugo Boss con il suo gessato grigio maglia nera e cappotto color cioccolato o abito nero.

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *